ColorSuite 7i: gestione colore totale.

ColorSuite 7i è la nuova soluzione per la gestione del colore e dei sistemi di stampa, che ridefinisce gli standard dal punto di vista della qualità, della versatilità e della semplicità di utilizzo.

Profili colore ICC di elevata qualità, funzioni evolute, gestione di sistemi di stampa Multicolor, questi sono solo alcuni aspetti che rendono ColorSuite 7i, uno strumento estremamente potente e completo per la gestione dei file grafici e dei flussi di stampa.

Innovazione, qualità e semplicità, sono da sempre infatti le caratteristiche che contraddistinguono le soluzioni software Colorstore.

Un'unica soluzione software modulare in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza in ambito produttivo: dalla semplice creazione di profili colore ICC fino alla gestione completa di un flusso di stampa.

Qualunque sia l'esigenza, ColorSuite 7i è la soluzione giusta per voi.

RIP di stampa

RIP Post Script ® 3™, per la gestione di numerose stampanti commerciali ed industriali, fino ad 8 colori di processo.

E' la nuova versione di Rip multi piattaforma (Win-Mac OS), basato su architettura Client-Server, pensato per soddisfare le esigenze nei diversi ambiti della stampa digitale.

  • File supportati: TIFF, JPEG, BMP, PS, EPS, PDF 1.6, PDF Multipagina, PSD, PSB.
  • File in Uscita: Tono continuo, Binario, Gray Scale.
  • Gestione colori speciali: Gestione di stampa di 4 colori speciali oltre ai colori di processo, tra cui bianco, metallico, trasparente, materie.
  • Gestione spot color.
  • CMS integrato per la gestione di profili ICC di input, output e simulazione con la possibilità di attivazione o disattivazione in base al proprio flusso di lavoro.
  • Correzione del colore con preview, attraverso curve di output per la modifica dei colori in uscita.
  • Gestione dei costi di stampa e calcolo dei consumi (BIN-GS).
  • Driver Manager per la creazione di un driver di stampa con lo scopo di gestire qualsiasi tipo di stampante industriale.
  • Report dettagliato con database di tutte le stampe/processi elaborati, con la possibilità di ricaricare qualsiasi lavoro.
  • Hot Folder con impaginazione automatica configurabile, per automatizzare i processi di stampa.

Linearizzazione / Ink Saving

Grazie al potente modulo di linearizzazione di ColorSuite 7i, è possibile gestire in maniera avanzata ma con estrema facilità, la riproduzione tonale di ciascun colore ed ottimizzare la quantità d'inchiostro utilizzata.

Molto spesso infatti nei sistemi di stampa, la quantità d'inchiostro impiegata è superiore a quella realmente necessaria, pregiudicando la qualità finale, aumentando considerevolmente i costi di produzione, e causando numerosi problemi di stampabilità.

Con ColorSuite 7i in pochi minuti e in modo molto semplice, è possibile migliorare la qualità di stampa e la stabilità nella riproduzione tonale.

Attraverso l’ottimizzazione dell'inchiostrazione inoltre, si ha un sensibile risparmio d'inchiostro, oltre ad una riduzione dei valori di emissioni ambientali.

Le linearizzazioni create con ColorSuite 7i, non sostituiscono le linearizzazioni già presenti sulle macchine di produzione, ma si integrano operando in perfetta sincronia.

Repro Unit

Il modulo Repro Unit rappresenta la soluzione ideale per le riproduzioni di prodotti già esistenti, per  i cambi di formato/linea e per cambi di inchiostri, evitando tutte le prove intermedie per l’aggiustamento del tono solitamente necessarie in un flusso produttivo tradizionale.

Questo nuovo ed innovativo modulo è stato sviluppato appositamente per allineare in termini di riproduzione dei colori, o una singola stampante normalmente soggetta a variazioni cromatiche, o le varie stampanti presenti nel flusso produttivo, riducendo in maniera sensibile i tempi e i costi per l’avviamento di una produzione, aumentando la produttività.

Partendo dal file di letture .txt di una chart che identifica la condizione di produzione originale, e da un file di lettura .txt di una chart che identifica la condizione attuale, il software crea  automaticamente la corretta compensazione da applicare ai file grafici originali, adattandole alle caratteristiche della nuova condizione di stampa.

Diagnostica stampante

Grazie a questo modulo di ColorSuite 7i, è possibile valutare eventuali differenze dal punto di vista colorimetrico, tra le diverse stampanti, oppure valutare il grado di stabilità di una singola stampante nel tempo.

È inoltre possibile eseguire una diagnosi a livello globale, oppure una diagnosi di tipo selettiva riconducibile ad uno specifico file grafico, per capirne il grado di riproducibilità.

Prova colore

Il modulo di prova colore rappresenta di fatto la scelta migliore nella fase di sviluppo e nella ricerca di nuovi prodotti, con infinite possibilità in termini di creatività.

Con ColorSuite 7i e con l'ausilio di una normale stampante inkjet per proofing, è possibile stampare su carta in tempo reale, il prodotto che si intende realizzare simulando gli inchiostri ed il colore del supporto, utilizzato in fase di produzione.

La fedeltà cromatica è assicurata dal modulo di certificazione integrato, ed è inoltre possibile ottenere prove colore sia in modalità CMYK che Multicanale.

La prova colore su carta è tuttavia un ottimo strumento anche per quanto riguarda la correzione del tono durante la riproduzione di prodotti già esistenti.

Profili ICC RGB-CMYK

ColorSuite 7i dispone di un Color Engine proprietario per la creazione di profili colore ICC v.4 di tipo RGB e CMYK.

I diversi algoritmi presenti all'interno del Color Engine, consentono la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in presenza di inchiostri con una saturazione limitata e letture spettrali con criticità.

Grazie ad una procedura automatizzata la creazione di profili colore ICC è estremamente semplice ed intuitiva, anche per utenti con un livello di esperienza limitato.

È comunque disponibile una modalità “Avanzata”, per un totale controllo nella creazione del profilo colore.

I profili colore ICC generati, sono pienamente compatibili con i principali applicativi grafici (es. Adobe Photoshop®), e con i Rip di stampa con CMS basati sullo standard ICC.

Questa caratteristica inoltre garantisce tutte le funzioni di conversione, anteprima di stampa a monitor (soft-proofing), oppure per un eventuale prova colore su carta (hard-proofing).

Sono presenti diversi modelli proprietari RGB e CMYK, per la creazione di color chart personalizzate; da un numero limitato di patches (100 circa) fino ad oltre 1.500, per soddisfare qualsiasi esigenza.

Il Color Engine integrato è in grado di ottimizzare i profili colore creati attraverso l'utilizzo di color chart con un numero limitato di patches, garantendo sempre la massima qualità, anche in presenza di spazi colori ridotti o comunque problematici.

Profili ICC Multicanale

La gestione colore per sistemi di stampa di tipo Multicolor, è uno dei principali punti di forza di ColorSuite 7i, ed il profilatore multicanale integrato, permette la creazione di profili ICC fino ad un massimo di 8 colori.

Così come per i profili di tipo RGB-CMYK, anche il Color Engine N-Color prevede l'impiego di diversi algoritmi per consentire la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in situazioni critiche dal punto di vista della saturazione dei colori e dove lo spazio colore è estremamente limitato.

Uno dei vantaggi offerti da ColorSuite 7i, è quello di poter creare profili ICC Multicanale, con qualsiasi configurazione colore; con e senza nero, ed anche senza uno schema CMYK di base.

Questi settori della stampa possono essere quello del packaging, della flexo, del legno, della ceramica, della pelle, del tessile, solo per citare alcuni esempi.

Un altro fondamentale vantaggio riguarda la preview a monitor o su carta dei file; sono presenti infatti funzioni e strumenti innovativi per il controllo del colore in modalità Multicanale.

Editor Multicanale

Multichannel Editor è il tool di ColorSuite 7i per un'accurata simulazione a monitor dei file grafici multicanale, con relativa correzione attraverso lo strumento Curve di ogni singolo canale colore.

Oltre alla simulazione a monitor dei colori, è possibile simulare anche il colore del supporto di stampa.

W.P.O.

Con ColorSuite7i è possibile eseguire la conversione dei file grafici direttamente attraverso la funzione W.P.O. (White Point Optimizer), anziché nei normali applicativi grafici o rip.

La funzione W.P.O. infatti, attraverso alcuni particolari parametri di conversione, garantisce un  livello di contrasto e dettaglio, altrimenti non ottenibile attraverso una normale conversione fatta da un applicativo grafico generico.

COLORSTORE SOFTWARE GmbH

Strada Cantonale 10

Stabile in Cava - Ingr. A - 1° Piano

CH-6535  Roveredo  GR

SVIZZERA

CHE.442.210.829

Tel.  +41 (0)91 835 00 72

info@colorstore.ch

ColorSuite 7i è la nuova soluzione per la gestione del colore e dei sistemi di stampa, che ridefinisce gli standard dal punto di vista della qualità, della versatilità e della semplicità di utilizzo.

 

Profili colore ICC di elevata qualità, funzioni evolute, gestione di sistemi di stampa Multicolor, questi sono solo alcuni aspetti che rendono ColorSuite 7i, uno strumento estremamente potente e completo per la gestione dei file grafici e dei flussi di stampa.

 

Innovazione, qualità e semplicità, sono da sempre infatti le caratteristiche che contraddistinguono le soluzioni software Colorstore.

 

Un'unica soluzione software modulare in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza in ambito produttivo: dalla semplice creazione di profili colore ICC fino alla gestione completa di un flusso di stampa.

 

Qualunque sia l'esigenza, ColorSuite 7i è la soluzione giusta per voi.

RIP Post Script® 3,™ per la gestione di numerose stampanti commerciali ed industriali, fino ad 8 colori di processo.

 

E' la nuova versione di Rip multi piattaforma (Win-Mac OS), basato su architettura Client-Server, pensato per soddisfare le esigenze nei diversi ambiti della stampa digitale.

 

  • File supportati: TIFF, JPEG, BMP, PS, EPS, PDF 1.6, PDF Multipagina, PSD, PSB.

 

  • File in Uscita: Tono continuo, Binario, Gray Scale.

 

  • Gestione colori speciali: Gestione di stampa di 4 colori speciali oltre ai colori di processo, tra cui bianco, metallico, trasparente, materie.

 

  • Gestione spot color.

 

  • CMS integrato per la gestione di profili ICC di input, output e simulazione con la possibilità di attivazione o disattivazione in base al proprio flusso di lavoro.

 

  • Correzione del colore con preview, attraverso curve di output per la modifica dei colori in uscita.

 

  • Gestione dei costi di stampa e calcolo dei consumi (BIN-GS).

 

  • Driver Manager per la creazione di un driver di stampa con lo scopo di gestire qualsiasi tipo di stampante industriale.

 

  • Report dettagliato con database di tutte le stampe/processi elaborati, con la possibilità di ricaricare qualsiasi lavoro.

 

  • Hot Folder con impaginazione automatica configurabile, per automatizzare i processi di stampa.

Linearizzazione /

Ink Saving

Grazie al potente modulo di linearizzazione di ColorSuite 7i, è possibile gestire in maniera avanzata ma con estrema facilità, la riproduzione tonale di ciascun colore ed ottimizzare la quantità d'inchiostro utilizzata.

 

Molto spesso infatti nei sistemi di stampa, la quantità d'inchiostro impiegata è superiore a quella realmente necessaria, pregiudicando la qualità finale, aumentando considerevolmente i costi di produzione, e causando numerosi problemi di stampabilità.

 

Con ColorSuite 7i in pochi minuti e in modo molto semplice, è possibile migliorare la qualità di stampa e la stabilità nella riproduzione tonale.

 

Attraverso l’ottimizzazione dell'inchiostrazione inoltre, si ha un sensibile risparmio d'inchiostro, oltre ad una riduzione dei valori di emissioni ambientali.

 

Le linearizzazioni create con ColorSuite 7i, non sostituiscono le linearizzazioni già presenti sulle macchine di produzione, ma si integrano operando in perfetta sincronia.

Il modulo Repro Unit rappresenta la soluzione ideale per le riproduzioni di prodotti già esistenti, per i cambi di formato/linea e per cambi di inchiostri, evitando tutte le prove intermedie per l’aggiustamento del tono solitamente necessarie in un flusso produttivo tradizionale.

 

Questo nuovo ed innovativo modulo è stato sviluppato appositamente per allineare in termini di riproduzione dei colori, o una singola stampante normalmente soggetta a variazioni cromatiche, o le varie stampanti presenti nel flusso produttivo, riducendo in maniera sensibile i tempi e i costi per l’avviamento di una produzione, aumentando la produttività.

 

Partendo dal file di letture .txt di una chart che identifica la condizione di produzione originale, e da un file di lettura .txt di una chart che identifica la condizione attuale, il software crea automaticamente la corretta compensazione da applicare ai file grafici originali, adattandole alle caratteristiche della nuova condizione di stampa.

Diagnostica

Grazie a questo modulo di ColorSuite 7i, è possibile valutare eventuali differenze dal punto di vista colorimetrico, tra le diverse stampanti, oppure  valutare il grado di stabilità di una singola stampante nel tempo.

 

È inoltre possibile eseguire una diagnosi a livello globale, oppure una diagnosi di tipo selettiva riconducibile ad uno specifico file grafico, per capirne il grado di riproducibilità.

Il modulo di prova colore rappresenta di fatto la scelta migliore nella fase di sviluppo e nella ricerca di nuovi prodotti, con infinite possibilità in termini di creatività.

 

Con ColorSuite 7i e con l'ausilio di una normale stampante inkjet per proofing, è possibile stampare su carta in tempo reale, il prodotto che si intende realizzare simulando gli inchiostri ed il colore del supporto, utilizzato in fase di produzione.

 

La fedeltà cromatica è assicurata dal modulo di certificazione integrato, ed è inoltre possibile ottenere prove colore sia in modalità CMYK che Multicanale.

 

La prova colore su carta è tuttavia un ottimo strumento anche per quanto riguarda la correzione del tono durante la riproduzione di prodotti già esistenti.

ColorSuite 7i dispone di un Color Engine proprietario per la creazione di profili colore ICC v.4 di tipo RGB e CMYK.

 

I diversi algoritmi presenti all'interno del Color Engine, consentono la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in presenza di inchiostri con una saturazione limitata e letture spettrali con criticità.

 

Grazie ad una procedura automatizzata la creazione di profili colore ICC è estremamente semplice ed intuitiva, anche per utenti con un livello di esperienza limitato.

 

È comunque disponibile una modalità “Avanzata”, per un totale controllo nella creazione del profilo colore.

 

I profili colore ICC generati, sono pienamente compatibili con i principali applicativi grafici (es. Adobe Photoshop®), e con i Rip di stampa con CMS basati sullo standard ICC.

 

Questa caratteristica inoltre garantisce tutte le funzioni di conversione, anteprima di stampa a monitor (soft-proofing), oppure per un eventuale prova colore su carta (hard-proofing).

 

Sono presenti diversi modelli proprietari RGB e CMYK, per la creazione di color chart personalizzate; da un numero limitato di patches (100 circa) fino ad oltre 1.500, per soddisfare qualsiasi esigenza.

 

Il Color Engine integrato è in grado di ottimizzare i profili colore creati attraverso l'utilizzo di color chart con un numero limitato di patches, garantendo sempre la massima qualità, anche in presenza di spazi colori ridotti o comunque problematici.

La gestione colore per sistemi di stampa di tipo Multicolor, è uno dei principali punti di forza di ColorSuite 7i, ed il profilatore multicanale integrato, permette la creazione di profili ICC fino ad un massimo di 8 colori.

 

Così come per i profili di tipo RGB-CMYK, anche il Color Engine N-Color prevede l'impiego di diversi algoritmi per consentire la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in situazioni critiche dal punto di vista della saturazione dei colori e dove lo spazio colore è estremamente limitato.

 

Uno dei vantaggi offerti da ColorSuite 7i, è quello di poter creare profili ICC Multicanale, con qualsiasi configurazione colore; con e senza nero, ed anche senza uno schema CMYK di base.

 

Questi settori della stampa possono essere quello del packaging, della flexo, del legno, della ceramica, della pelle, del tessile, solo per citare alcuni esempi.

 

Un altro fondamentale vantaggio riguarda la preview a monitor o su carta dei file; sono presenti infatti funzioni e strumenti innovativi per il controllo del colore in modalità Multicanale.

Multichannel Editor è il tool di ColorSuite 7i per un'accurata simulazione a monitor dei file grafici multicanale, con relativa correzione attraverso lo strumento Curve di ogni singolo canale colore.

 

Oltre alla simulazione a monitor dei colori, è possibile simulare anche il colore del supporto di stampa.

Con ColorSuite7i è possibile eseguire la conversione dei file grafici direttamente attraverso la funzione W.P.O. (White Point Optimizer), anziché nei normali applicativi grafici o RIP di stampa.

 

La funzione W.P.O. infatti, attraverso alcuni particolari parametri di conversione, garantisce un  livello di contrasto e dettaglio, altrimenti non ottenibile attraverso una normale conversione fatta da un applicativo grafico generico.

ColorSuite 7i dispone di un Color Engine proprietario per la creazione di profili colore ICC v.4 di tipo RGB e CMYK.

 

I diversi algoritmi presenti all'interno del Color Engine, consentono la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in presenza di inchiostri con una saturazione limitata e letture spettrali con criticità.

 

Grazie ad una procedura automatizzata la creazione di profili colore ICC è estremamente semplice ed intuitiva, anche per utenti con un livello di esperienza limitato.

 

È comunque disponibile una modalità “Avanzata”, per un totale controllo nella creazione del profilo colore.

 

I profili colore ICC generati, sono pienamente compatibili con i principali applicativi grafici (es. Adobe Photoshop®), e con i Rip di stampa con CMS basati sullo standard ICC.

 

Questa caratteristica inoltre garantisce tutte le funzioni di conversione, anteprima di stampa a monitor (soft-proofing), oppure per un eventuale prova colore su carta (hard-proofing).

 

Sono presenti diversi modelli proprietari RGB e CMYK, per la creazione di color chart personalizzate; da un numero limitato di patches (100 circa) fino d oltre 1.500, per soddisfare qualsiasi esigenza.

 

Il Color Engine integrato è in grado di ottimizzare i profili colore creati attraverso l'utilizzo di color chart con un numero limitato di patches, garantendo sempre la massima qualità, anche in presenza di spazi colori ridotti o comunque problematici.

La gestione colore per sistemi di stampa di tipo Multicolor, è uno dei principali punti di forza di ColorSuite 7i, ed il profilatore multicanale integrato, permette la creazione di profili ICC fino ad un massimo di 8 colori.

 

Così come per i profili di tipo RGB-CMYK, anche il Color Engine N-Color prevede l'impiego di diversi algoritmi per consentire la creazione di profili colore di qualità superiore, anche in situazioni critiche dal punto di vista della saturazione dei colori e dove lo spazio colore è estremamente limitato.

 

Uno dei vantaggi offerti da ColorSuite 7i, è quello di poter creare profili ICC Multicanale, con qualsiasi configurazione colore; con e senza nero, ed anche senza uno schema CMYK di base.

 

Questi settori della stampa possono essere quello del packaging, della flexo, del legno, della ceramica, della pelle, del tessile, solo per citare alcuni esempi.

 

Un altro fondamentale vantaggio riguarda la preview a monitor o su carta dei file; sono presenti infatti funzioni e strumenti innovativi per il controllo del colore in modalità Multicanale.

Multichannel Editor è il tool di ColorSuite 7i per un'accurata simulazione a monitor dei file grafici multicanale, con relativa correzione attraverso lo strumento Curve di ogni singolo canale colore.

 

Oltre alla simulazione a monitor dei colori, è possibile simulare anche il colore del supporto di stampa.

Con ColorSuite7i è possibile eseguire la conversione dei file grafici direttamente attraverso la funzione W.P.O. (White Point Optimizer), anziché nei normali applicativi grafici o RIP di stampa.

 

La funzione W.P.O. infatti, attraverso alcuni particolari parametri di conversione, garantisce un  livello di contrasto e dettaglio, altrimenti non ottenibile attraverso una normale conversione fatta da un applicativo grafico generico.